Storia di Santa Domenica - LONGOBARDINFOTO

Storia di Santa Domenica - LONGOBARDINFOTO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia di Santa Domenica

PERSONAGGI

                                               S. DOMENICA VERGINE E MARTIRE DI  TROPEA
                                    
                                                                   
CAN. D. ANGELO GALLUZZI

Patria, nascita, primi anni della Santa.
Santa Domenica -Vergine e Martire nacque a Tropea, nobile e ridente città della Calabria, sul finire del terzo secolo,sotto l'impero di Diocleziano Augusto. I suoi genitori, Doroteo ed Arsenia, erano Greci di origine, ma cristiani, dotati di ogni più eletta virtù e d'ogni bene di fortuna. Vivevano nella perfetta pace dell'amore coniugale, distribuendo ai poveri gran parte delle loro copioso sostanze, e diffondendo, come si poteva a quei tempi, il Vangelo di Gesù Cristo. Erano trascorsi parecchi anni di matrimonio ed ancora non avevano avuto prole. La supplicavano dal Signore con le preghiere più calde e con le più aspre penitenze. I digiuni, le lacrime, le elemosine ottennero da Dio la grazia desiderata, e la casa di Doroteo ed Arsenia venne allietata dalla nascita di una bellissima bambina, che al santo Battesimo, perchè nata in giorno di domenica, e perché  data in modo eccezionale da Dio, venne chiamata Domenica, ossia del Signore.


     Chiesa di S.Domenica a Longobardi

E tutta del Signore fu Domenica, che, sotto le cure  la guida dei santi genitori, che a Lui la consacrarono, crebbe in grazia o in santità: devota a Dio, ubbidiente ai genitori, umile e man-sueta, affabile e manierosa, con tutti. Questo tenore di vita ben presto le fece sentire il distacco dalle cose terrene e la trasportò subito per quelle celesti; sicchè mentre le coetanee co-minciavano ad inclinare alle' nozze, una voce segreta invitava Domenica allo sposalizio coll’ Agnello Immacolato di Dio. Senza esitazione di sorta, a Lui consacrò la sua verginità, a Lui dedicò la sua singolare bellezza.
                                                                                             continua
  

 
Cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu