San Francesco di Paola - LONGOBARDINFOTO

Vai ai contenuti

Menu principale:

San Francesco di Paola

MONUMENTI- PALAZZI




Chiesa della Madonna dell’Assunta
 In paese è conosciuta come la chiesa di San Francesco di Paola perché si trova accanto ai resti    (un porticato ad archi e un antico stemma che sormonta il portale in pietra ormai   murato) dell’ex convento del Santo calabrese (fondato nel 1615 e soppresso con la legge    murattiana del 1809).     Fu edificata nel 1635 grazie all’interessamento di Pietro   Samblausius,superiore  provinciale dell’Ordine dei Minimi,e alla collaborazione degli abitanti del luogo. Nel 1697 venne aggiunta una seconda navata a opera del futuro Beato Nicola da Longobardi che poetò in questa chiesa  le reliquie di Santa Innocenza, avute in dono dalla   nobildonna romana Luisa della Cerda. L’edificio sacro ha un portale in pietra calcarea con arco fiancheggiato da lesene decorative d’ordine dorico. Vi si accede per mezzo di una scala che da su un lungo ballatoio. L’interno,la cui copertura è a capriate con travatura in legno scuro tinteggiato, custodisce le statue  di marmo bianco,a tutto tondo,di  San Francesco di Paola e di Santa Innocenza (poste nella nicchie a ridosso dell’altare maggiore in legno  lavorato),la pala raffigurante la deposizione di Cristo dalla Croce, un pulpito ligneo risalente al ‘700  e pregevoli cornici lignee di stile barocco. Tre delle quattro cappelle della navata laterale hanno cupole emisferiche con caratteristica copertura di tegole ricurve disposte in file  circolari. Per vedere foto interno click qui  
                                                                                                   

 
Cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu