Santa Sofia - LONGOBARDINFOTO

longobardinfoto
Vai ai contenuti
            CHIESA DI SANTA SOFIA
E' la prima volta da questo registro (al numero 34) che abbiamo notizia della chiesa di Santa Sofia, nella località che portava il nome dei  SANTI QUARANTA MARTIRI  ed ora è denominata Timpone.In seguito si dovrà parlare della torre di vedetta,che si trova in vetta al Timpone:uno dei migliori posti di osservazione, da cui si domina una vastissima estensione di mare e di costa.L'antico toponimo è scomparso e si trova soltanto su antiche carte :del rito bizantino, dell'impero romano e della Magna Grecia. La chiesa di Santa sofia poteva risalire al tempo del rito greco,prima della venuta dei Normanni,o ricordare qualche monastero basiliano, ma non si ha alcuna notizia certa in proposito.Tuttavia, nella seconda metà del quattrocento, siamo ancora abbastanza vicini ai tempi del rito greco,presente ancora poco tempo prima in varie località della Calabria. Varie persone anziane hanno parlato dell' antichissimo edificio sacro,meta dei devoti e in particolare dei pescatori e dei coltivatori delle campagne circostanti :è andato distrutto completamente,quando alla fine del secolo scorso, è stata costruita la via carrozzabile,
che per la prima volta collegava Logobardi col resto del mondo.Prima c'erano soltanto mulattiere. In quel epoca i luoghi di culto non erano graditi a molti di coloro che detenevano il potere e anche il percorso di una strada  era una buona occasione per eliminare una chiesa, senza preuccupazioni per l'antichità, per l'arte e per l'utilità a vantaggio dei fedeli, lontani dal paese, che potevano usufruire di un luogo di culto vicino.
Timpone
Timpone
copyright ai sensi della legge 633/41 anno 2014

Photo
Longobardi
IN
Torna ai contenuti